Recensiamo

Libreriamo

“Indifesa” di Giuseppe Cesaro, un romanzo dolce e allo stesso tempo crudo

"Indifesa" di Giuseppe Cesaro, un romanzo dolce e allo stesso tempo crudo

Una scrittura piacevolissima, ricca di aggettivi e descrizioni, ma che risulta dosata in modo impeccabile. Sembra una partitura musicale: ogni nota è indispensabile tanto che eliminandone una o aggiungendone altre muterebbe il risultato. L’autore riesce mirabilmente a raggiungere un equilibrio pressoché perfetto in cui ogni parola è necessaria e mai ridondante.

Il protagonista aspira ad una purezza e leggerezza destinate ad essere dilaniate da un mondo cinico e privo di scrupoli.

Indifesa” Non è un libro da cui si esce con sollievo, ma anzi con una certa agitazione, perché è dolce e nel contempo crudo, nelle parole, nei personaggi e nella storia. La “violenza” – di vario genere e forma – su una giovane coscienza e sulla tenere carni di un bambino/adolescente ti percorre come brividi sulla pelle. Lascerà lividi sul protagonista adulto…e sul lettore. Infatti, nessuna di queste violenze è risparmiata al lettore che non potrà che ritrovarsi almeno una volta nei pensieri del protagonista.

 

Anna Mary

 

© Riproduzione Riservata
Tags
Commenti

Libreriamo

Uno spazio dedicato esclusivamente agli appassionati di libri, arte e cultura, in cui vengono raccolte le loro opinioni ed i loro pareri legati ai libri in uscita ed alle principali mostre d’arte, sempre più parte attiva all’interno della community di Libreriamo.

Puoi partecipare anche tu con la tua recensione. Clicca qui per partecipare attivamente con le tue recensioni di mostre d’arte e di libri.

Utenti online